Pacificazione Violenta nelle città del Capitalismo Avanzato

ci inchiniamo

il ricorso ai corpi specializzati di polizia impiegati per la repressione di proteste e sommosse nelle piazze del mondo appare sempre di più come l’unica risposta da parte delle autorità alle istanze e alle rivendicazioni popolari, anche quando queste non assumono o non avevano ragione di assumere un carattere distintamente violento e insurrezionale.
Per svolgere al meglio il compito loro affidato dai governi, la polizia ha in dotazione diversi strumenti di controllo e di coercizione, alcuni di questi direttamente importati dalle zone di guerra e di occupazione militare ai quartieri delle città, quali sono questi strumenti.

Gas Lacrimogeni

Utilizzati ampiamente negli ultimi decenni, questo è sicuramente lo strumento più comune per disperdere le persone e per controllarne gli spostamenti.
I lacrimogeni contengono sostanze irritanti che generano una lacrimazione copiosa rendendo impossibile l’orientamento visuale e una difficoltà nella respirazione.
La sostanza chimica viene rilasciata dal lancio per via di un fucile da granate della capsula metallica che la contiene.
I tipi di gas più comuni sono i CS e i gas  CN .
Un altra modalità di impiego consiste nell’irrorazione diretta contro la persona in stretta prossimità attraverso una pompa a mano contenuta nello zaino dell’agente o impugnata sotto forma di bomboletta, con questa ultima modalità è di comune impiego anche il  Pepper Spray ( peperoncino ), favorito per la durata molto più considerevole dei suoi effetti funesti sulle persone irrorate.
Negli Stati Uniti si usano anche le bombe di fumo, le quali generano una copiosa quantità di fumo dopo l’accensione. Nella stessa “famiglia” di dissuasori c’e’ poi la   Granata Stordente un proiettile non letale di grandi dimensioni che produce luce accecante ed un rumore fortissimo al momento dell’esplosione.

Pallottole

Di queste ce ne sono di una varietà che va da quelle di  gomma , di plastica, di legno e di tipo bean-bag.

Le pallottole di gomma sono spesso normali proiettili di arma da fuoco rivestiti di una coltre gommosa, benchè considerate non letali questi proiettili possono potenzialmente infliggere considerevoli danni all’impatto causando forte dolore, ematomi e contusioni.
Come tutte le armi da fuoco i proiettili di gomma sono particolarmente pericolosi quando sparati a breve distanza. Possono uccidere se mirati alla testa.

Le  Bean Bag vengono anch’esse sparate da armi da fuoco tradizionali sotto forma di piccole mine le quali, ad impatto con il bersaglio, disperdono, da un sacchetto di tessuto, dei proiettili di piombo capaci di provocare ferite alle persone che si trovano entro due metri dal punto di impatto.
La persona colpita da questa arma soffre di fortissimi spasmi muscolari di natura temporanea che la immobilizzano completamente.
Le istruzioni impartite agli agenti che intendono sparare questi proiettili direttamente sui manifestanti prevedono la mira alle estremità dei loro corpi per evitare un danno anche permanente agli organi interni.

Quando gli automezzi ordinari della polizia non sono sufficienti a forzare i blocchi eventualmente organizzati dai manifestanti, si fa ricorso ai  Mezzi Blindati e, in certi paesi, alle squadre a cavallo, particolarmente funzionali in aree extraurbane e nei parchi cittadini.

Un altro sistema in uso alle polizie di mezzo mondo è costituito dai  Cannoni ad Acqua i quali possono sparare a forte pressione getti di acqua sulle persone per spazzarle letteralmente via e per scoraggiarne il transito.
In via sperimentale, alcune piazze mondiali, hanno anche conosciuto le  Bombe Puzzo ( Stink Bombs ) le quali, come si può immaginare, disperdono tra la gente un odore nauseabondo e la schiuma appiccicosa Schiuma Appiccicosa ( Sticky Foam ) , un dispositivo per immobilizzare le persone che si solidifica all’impatto e che può causare la morte per asfissia della vittima.

Le barriere fisiche

Queste sono comunissime strutture metalliche componibili che vengono utilizzate per bloccare, contenere, sezionare o dirigere dove desiderato grandi gruppi di persone.
Questo metodo è molto controverso in quanto non discrimina tra soggetti partecipanti all’evento o semplici passanti e, specialmente in Inghilterra dove è utilizzato massicciamente, a seguito di alcuni di questi “incidenti” il metodo cosi detto del  Kettling ( o Corralling ) è stato criticato aspramente da diverse organizzazioni per il rispetto dei diritti civili.
Il metodo rimane comunque estremamente efficace, al tempo stesso intrappola alcuni in un punto desiderato e ne impedisce lo spostamento di altri causando in questo modo, nelle persone, un senso di stanchezza e di frustrazione, gli agenti possono procedere in tutta calma alla schedatura e all’identificazione via riprese video di ogni singolo individuo contenuto nella zona.
Per disperdere una folla le forze di sicurezza utilizzano comunemente la movimentazione veloce di linee di agenti contro i gruppi che si intendono disperdere, le cariche dovrebbero venire utilizzate soltanto nel tentativo estremo di raggiungere l’obiettivo. Oltre ad incutere molta paura l’impatto sui corpi dei manganelli e degli scudi ( ma anche i calci e i pugni ) infliggono dolore e disorientamento, forzando le persone a correre via o a ripararsi come possono dai colpi

il video di un brutale esmpio di carica poliziesca

Le Armi a Raggi

Questa categoria si strumenti di controllo consiste nella trasmissione via utensile di scariche elettriche, il  Taser ( simili a quelle che utilizzano gli allevatori e gli addetti alla movimentazione degli animali negli impianti di sfruttamento ) può essere letale.
A New York è stata sperimentata di recente una macchina conosciuta come   LRAD ( Long Range Acoustic Devices ). Questo attrezzo, normalmente montato sui tetti dei mezzi blindati della polizia è in grado di emettere, da una lunga distanza suoni a bassa frequenza i quali inducono dolore alle orecchie e alla testa nei bersagli designati.
Sempre gli Stati Uniti ( senza dubbio i leader in questo settore come lo sono in quello più globale del mercato con il 78% di vendite di armamenti a soddisfare l’intera “domanda” mondiale ) hanno collaudato in Afghanistan e in certi penitenziari la Pistola del Calore, nota anche come   ADS ( Active Denial System ) questo apparato, da una distanza, è capace di dirigere lampi di intenso calore sui corpi delle vittime causando loro l’immediata sensazione di bruciore e di dolore nei punti in cui colpisce il raggio, questa è la stessa tecnologia utilizzata nella costruzione dei forni a micro onde.

Conclusioni

Con il crescente malcontento generato dall’iniqua ripartizione della ricchezza mondiale ad opera delle elite finanziarie e dei gruppi di potere internazionali insieme al crescente bisogno di “pacificazione violenta” richiesto dai governi ai propri corpi di polizia allo scopo di  scoraggiare e sedare momenti di mobilitazione popolari avremo senz’altro, tutti noi, modo di “familiarizzare” con gli strumenti di oppressione descritti in queste pagine.

La militarizzazione del territorio e delle comunità umane , lungi da essere garanzia alla sicurezza interna come propagandata dai governi, costituisce in realtà un potente dispositivo atto a mantenere lo status quo in un clima di falsa pace sociale nelle società a capitalismo avanzato.

Ciò che è accaduto in  Brasile in occasione dei preparativi per lo svolgimento dei Mondiali e durante lo svolgimento dei “giochi” ne è una prova terrificante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...