Archivi categoria: video

Web Tek Event. Italia Centrale Oct.2017

http://radio.freeundergroundtekno.org

Annunci

N.A.T.O. ( no more )

NO N.A.T.O. con vista
NO N.A.T.O. con vista
La finestra
La finestra
Rompere la rete....
Rompere la rete….
Il ruscello ( Finale Ligure )
Il ruscello ( Finale Ligure )
18901544_1411375035593259_1991721699_o
Il mio bagno
Rompere la rete (2)
Rompere la rete (2)
18927039_1411379818926114_972869443_o
Gatto nero

This is a video and picture report on an extraordinary event we took part in which happened in West Northern Italy at the beginning of June 2017. The sound on the video clips is by DUB TOWN SOUNDSYSTEM.

Riprese e immagini by GLS

Toscana Centro Free Tek Party 01 2017

Toscana Centro FREE PARTY Zona Randagi

@ La Grande Mela , Arezzo

QUI foto e video della nottata di musica con DubWaiser, AndX23, Giacomo23 e Royston Blake #DUBTOWN SOUNDSYSTEM# photos and videos to portray a night of electronic beats at La Grande Mela, Arezzo ( ITA ) THX Irving Fiorentino Copacabana Group

15235925_128877454265516_3942177119042090870_o

Dub Town Soundsystem @ La Grande Mela ( Arezzo ) 07 Dicembre 2016

@ Pratomagno ( AR ) 2016

more videos on the night  HERE and HERE

14316712_10208174658297984_1799878295134410342_n
Il Sound nelle fasi finali della sua composizione, il posto una piana circondata dagli abeti a 1200 metri sul livello del mare, nottata memorabile con Murderess clown party, Dubtown Sound System & Animation Tribe, No Politic, Brakeless 

frenchCORING Montelaterone (GR) 2016 —-> video clips <—-

 

frenchcoring Montelaterone VIDEO CLIP

 

frenchcoring Montelaterone II VIDEO CLIP

 

frenchcoring Montelaterone III VIDEO clip

Maxi Music Parade 2016, Montelaterone (GR)

TT MMPARADE 2016 EDIT

Make yourselves comfortable so to enjoy the sound of #techno as yet again the Maxi Music Parade returns this 13th of August.

Over 100 DJ’s from all over Italy playing the whole  of the electronic dance music variety.

What makes unique our location for this event is the medieval architecture of the village, dozens of different sound systems dislocated throughout the place makes it for an unforgettable experience and fun to be had.

Music starts as early as 7,oo pm and keeps pumping on up until 3,oo am the following day.

If you love it hard and underground please do make no mistakes and find us :  Technoterra Soundsystem will host a number of local talents alongside themselves ‘ and under  their tent  with the likes of Giacomo Lari  Mattia Mef Cipriani SilvaRinaldi

Our console’s music can be heard LIVE on Rmin WEB RADIO on the night of event

listen to MiX

mdj-image-1470604948-3344_500

Maxi Music Parade, 7th edition, SATURDAY AUGUST the 13th, BE THERE.

Here to follow some video clips footage from few of festivals previous editions:

2015

2014

2013

2012

30 anni fa Chernobyl, noi e gli altri animali.

chernobyl 1

Secondo uno studio realizzato dall’Università della Georgia ( UGA ) e contrariamente a quanto potremmo aspettarci la fauna selvatica all’interno e intorno alla zona di esclusione creata a seguito del peggiore incidente nucleare della storia, quello di Chernobyl avvenuto trent’anni fa, sembra essersi consolidata in maniera florida in assenza dell’ UOMO.

chernobyl 2

Nel 1986, per la precisione il 26 Aprile di quell’anno, una successione di esplosioni presso l’impianto nucleare dette il via ad una catastrofe senza precedenti gli effetti della quale sono ancora vividi e temuti oggi.

In fuga dalle radiazioni la maggior parte della popolazione umana si trasferì al di fuori della fascia costituita da 4,300 chilometri quadrati dall’area del disastro, questa zona è nota come Chernobyl Exclusion Zone, mentre tutte le altre creature viventi furono abbandonate al loro destino in un territorio fortemente compromesso dai livelli di radioattività.

chernobyl 3
Questa larga porzione di territorio è prevalentemente ricoperto di foreste e di terre abbandonate che precedentemente venivano utilizzate per fini agricoli. In questa desolata parte del mondo sorgono ancora alcuni villaggi i quali sono rimasti tali e quali al momento in cui, in gran fretta e terrorizzati da quanto stava accadendo, tutti gli abitanti umani fuggirono via assistiti dall’esercito dell’allora Unione Sovietica.

elk chernobyl

Tra le varie specie prese in esame dai ricercatori dell’Università della Georgia il bisonte euroasiatico, lo scoiattolo rosso, il cervo, il maiale selvatico, l’alce e  il lupo grigio.

wolves chernobyl

Lo studio in questione ha rilevato una serie di seri problemi di salute di questi animali i quali tuttavia continuano a riprodursi e a godere di una qualità della vita inaspettata nelle circostanze. In particolare sono stati osservati tumori e mutazioni a livello cutaneo e della pigmentazione su molte delle specie fotografate e osservate da vicino.
I lavori di parziale decontaminazione in alcune parti della zona di esclusione hanno impegnato almeno 600,000 operatori dalla data del disastro e continuano ancora oggi. Negli anni ci sono stati molteplici altri studi volti a stabilire il tipo di impatto reale sull’ambiente costituito dalla contaminazione nucleare, ma spesso queste ricerche hanno prodotto degli esiti contraddittori, di certo questa tremenda sciagura NON è servita a relegare il nucleare al bidone della spazzatura della storia, tutt’altro!

Per la precisione si trovano in costruzione o in operazione più di 65.000 impianti nucleari adibiti alla produzione di energia elettrica su scala globale, senza considerare il rischio rappresentato da una industria bellica che necessita di materiali provenienti da tali cicli di produzione per poter confezionare sempre nuove e ultra micidiali testate nucleari con le quali attrezzare sottomarini, aerei e navi da guerra.

Davvero un “gran bello” scenario quello cui la civiltà umana e il cosiddetto progresso hanno condotto il mondo vivente.

radioactive equipment chernobyl

Le  fotografie e il materiale documentale utilizzato per la redazione di questo blog sono stati  estratti  da diversi articoli pubblicati da Russia Today ( RT.com ) e dalla rivista Frontiers of Ecology.

@ LA ROCCA (GR)

 

LE FOTO QUI SERATA SPLENDIDA – MASSIVE THANKS TO THE FAMILY

20160328_004155

20160328_004126
No Barriers at our events as it shows in the photo – ONLY TECHNO